Figuratevi se non reggo…

Asilo nido

Tranquilli che reggo.

Reggo, reggo, reggo, reggo, reggo, reggo. Se mai vi venisse qualche dubbio, sappiate che reggo.

Reggo, reggo, reggo. Posso dare l’impressione contraria, ma vi stupirò. Io reggo.

Reggo, reggo, reggo, reggo. Eccome se reggo. Reggo a tutto.

Anche quando la piccola dissennatrice, in preda a simil-convulsioni pre-ingresso al suo nuovo nido, mi urla: “Io voglio casa!!!! Perchè non mi porti a casa, mammaaa? La vacanza era chiusa?”

Sbriciolata in millemilioni di pezzettini, ma ce la farò. O almeno spero.

11 risposte a "Figuratevi se non reggo…"

Add yours

  1. Io ricordo ancora il sentimento che provavo quando mamma mi mollava all’asilo, quella disperazione mista all’abbandono che ignoravo essere nemmeno la metà della disperazione che invece provava lei. 💪 forza forza!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: