Auspicabilmente perfetta

Fine settimana montano. A Milano ci saranno 35° all'ombra, aria che si appiccica addosso. A quasi duemilametri il sole è caldo, ma l'ombra è fresca, più che fresca. Per non parlare dell'ora dei cena poi: quel brivido di freddo che non lo sopporti a novembre, ma che ad inizio estate non vedi l'ora di sentirlo. Ed... Continue Reading →

Macchiato caldo in tazza fredda

Prendendo spunto da quello che diceva Raimondo ieri nel suo commento, così come le uova negli USA, in Italia (oltre al latte) anche il caffè ognuno lo vuole diverso. Sul caffè si deve sospendere il giudizio, ognuno lo può chiedere come vuole. Il caffè è un momento intimo, è un diritto inalienabile e va lasciata... Continue Reading →

Come il freddo sta alle labbra

Come il freddo sta alle labbra, così la vita oggi mi sta screpolando. Però i Labello al profumo di frutta alleviano tutto. Ora uso compulsivamente quello al melone bianco, così il suo profumo mi riporta al Brasile ed ai suoi frullati a casa di Therese.  Ma, comunque, per le screpolature della vita voi conoscete un Labello più adatto?

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: