Va tutto bene

Quando i figli iniziano a scrivere la realtà si dilata di qualche ulteriore centrimetro. Sto comprendendo in questi mesi che dovrò riuscire ad incorporare una nuova dimensione - quella in cui i figli si esprimono in modo sempre più indipendente da me. Una dimensione però in cui potrò conoscere meglio tutte le loro sfumature e... Continue Reading →

Ciao ciao mamma di Luca

E' quando qualcuno se ne va via che inizia ad affiorare quello che, anche inconsapevolmente, ti ha lasciato. E tra queste cose per me c'è anche un vasino. Ciao ciao mamma di Luca. Tanto lo so che continuerai a scorrazzare allegramente col tuo motorino.

Se qualora mai

Approfitto di quello che scrive gra nel commento al post precedente per dirvi che mi avevano informato del fatto che stanno comparendo banner pubblicitari sotto i vari post (cosa che io chiaramente non vedo dal mio accesso al blog come amministratore). E questa è cosa mooolto brutta. Me ne dimentico i tre quarti delle volte quando... Continue Reading →

Ebbene sì: l’ho fatto

L'ho fatto, l'ho comprato. A novembre andrò a vedere Mika: ma non è una notizia eccezionale? Lo conoscete tutti Mika, voglio immaginare... quel ragazzetto dell'83 che scrive canzoni un po' sceme,  scimmiotta palesemente i Queen, balla come un tarantolato e si veste, spesso, di paillettes. Ed è semplicemente grandioso!!! Il concerto si terrà il sabato 10... Continue Reading →

Deep love

Rampe Brancaccio, pomeriggio d'autunno, andando da Lucignolo. Mammamia che nostalgia di questa luce e di queste strade... è proprio vero che chi si allontana da Napoli, per qualsiasi motivo lo faccia, rimarrà per tutta la vita un "Napòlide" e continuerà ad avvicinarsi alla città e ad allontanarsi da essa in un moto perpetuo. E avrà bisogno... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: