Un po’ più complicato…

Adesso non voglio approfondire l'ennesimo caso di malagiustizia, ma la Coop ha messo una taglia sulla testa del mio (povero) marito. Anche spinta da questo domenica scorsa, tornando dall'ultimo bagno della stagione (forse) ho lasciato a casa il marito e con la piccola dissennatrice assicurata da multipla cintura nel suo seggiolino, facendo pratica con l'auto... Continue Reading →

Ma come badi bene!

In questi giorni alle 9 di mattina ci sono già 35 gradi, quindi l'unica salvezza è strappare dal sonno dei giusti la dissennatrice e uscire di primissima mattina se mi tocca fare dei servizi. E, proprio a causa del caldo, sto dando nuova linfa vitale agli esercenti sotto al mio palazzo (che di solito ho... Continue Reading →

Avete presente quei sabato mattina in cui avete proprio un'irrefrenabile voglia di uscire? Ecco, non era il mio caso. Ma è sabato, e che fate un pescetto al mercato non lo andate a comprare? Insomma sono uscita, quasi pioviccicava, ma tanto ci avrei messo poco, giusto una passeggiatina, un'orata di mare e due alici per... Continue Reading →

Ortaggi in eccesso

So ammettere quando ho esagerato. Dovevo solo fare un soffritto.

Mercato Bio

Io non ho ancora capito se i mercati biologici mi convincono fino in fondo, pur facendo parte di quelle persone li frequentano sempre, dovunque, comunque e benanche. Come un satellite attorno al suo pianeta, quando sono folgorata dal bio-raptus, io sono capace di far orbitare tutta la mattina del sabato attorno alla visita al mercato... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: