Una mano dal cielo, ovvero un contrappasso di figlio

Dai che sicuramente lo avrete anche voi il collega che non aspetta altro che avervi a portata di mano per iniziare a chiacchierare. Quello che, pur di stare con voi, non nota che a partire dal decimo minuto di soliloquio non ce la fate neppure più ad annuire, ma restate con il sorriso forzato sperando... Continue Reading →

Il regalino a chi c’è già…

Siamo agli sgoccioli, ufficialmente siamo a meno sette. Psicologicamente mi sto preparando, anche so già che non sarò mai pronta del tutto. Adesso sto concentrando la mia attenzione su una cosa che ho letto spesso e di cui molte delle persone con cui parlo mi confermano l'importanza: è bene che il nuovo arrivato porti a... Continue Reading →

Dialoghi, se non hai una capra.

I momenti passati tra figlia & papà iniziano a diventare sempre più intensi e carichi di un linguaggio tutto proprio che è nuovo anche per me. La festa che fa quando le ritorna il papà a casa la sera è di quelle e-p-o-c-a-l-i: sente la chiave nella toppa, lascia tutto, gli corre incontro urlacchiando... per... Continue Reading →

Prima uomini e poi padri

Che tu sia stato un grande amico, un grande professionista, un grande viaggiatore, un grande cuoco, un grande corridore, un grande marito arrivati a questo punto ha poco senso. Perchè da quando ti nasce un figlio, perdi ogni dignità.

Questione di scelte

Non ve lo dirò cincischiando, perché di cincischiaggine non è che ne ho avuta da vendere in questi ultimi mesi. Sarò diretta, asciutta, sintetica e quindi sappiate che aspetto una bambina, tecnicamente da qualche mese, anche se in verità la aspetto da un po' di più. Ed anche se la sorte non è che mi... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: