Mio marito medita

Una delle cose che mi capita di leggere più frequentemente, qui e lì, è che è sempre più difficile per l'uomo moderno concentrarsi sul presente. Pare che viviamo tutta la nostra vita protesi verso il futuro prossimo o rimuginando sul passato appena trascorso, mentre quello che siamo sempre meno capaci di fare è concentrarci su... Continue Reading →

Code di mezz’agosto

Roma, esterno giorno. Sono uscita di casa. Sola. Arrivo a destinazione fin troppo presto: ad agosto il traffico è inesistente. Ufficio pubblico, prendo il numero e mi metto in fila. Luce al neon ospedaliera: evvabbè, pazienza. Parecchie persone in fila prima di me. Aria condizionata da cella frigorifera. Bene, direi, anzi: stra-bene. Mi metto seduta. Sfodero... Continue Reading →

Fascino indelebile

Sarà la nona volta che ci vediamo. La prima volta fu a cena dopo una partita di calcetto di mio marito, un bel po' di anni fa. E poi a qualche aperitivo, ad una festa di Natale, dove per quasi tutto il tempo parlai con la sua ragazza orientale, vissuta tra Canada ed Ecuador e... Continue Reading →

Il relax, questo sconosciuto

Certo non dico tanto, ma almeno il tempo per leggere un libro lo dovreste avere.  Se partiamo da questo assunto, allora sono contenta di mostrarvi un libro pubblicato da pochissimo, molto carino, dedicato a chi a Roma ci vive oppure ci viene oppure ci vorrebbe vivere oppure ci vorrebbe venire.   E se la vita quotidiana... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: