Nel momento del bisogno

E' molto raro che passi qualche ora in un locale senza sentire il profondo bisogno (è proprio il caso di dirlo) di visitarne i bagni. E vi dirò che, più passano gli anni, più mi convinco che per quanto i ristoranti o i lounge bar siano ricercati e di moda, la vera raffinatezza passa necessariamente... Continue Reading →

Grazie dei fiori…

E' che c'è questa cosa che mi è tornata in mente e ho pensato di raccontarla. Quando ho lavorato per quel periodo da Berlino ho visto una scena che mi ha colpito. Vi ricordo ufficio grande loft, open space, fichissimo. Io seduta su una palla. Bussano alla porta, la ragazza coi capelli color miele,  addetta... Continue Reading →

Gary Baseman: serenità, aranciate e tormento

Il fatto è che uno si immagina che quando ci sono delle piccole iniziative internazionali, ci sia un po' più di risonanza in città. E invece oramai ho capito che il fenomeno è inversamente proporzionale: più interessante e nuova è l'iniziativa, meno se ne parla. D'altra parte non fa una piega. L'unica salvezza è avere... Continue Reading →

Brutti scherzi

La nostalgia di Berlino, quella che Riccardo probabilmente chiamerebbe Sehnsucht (vincendo una laurea a Trivial, perfino), gioca brutti scherzi.

Metti una palla in ufficio

Lo sapevo che sarebbe successo ed è successo. E poi le chiamano profezie che si autoavverano, ma d'altra parte io lo sapevo che sarebbe successo, non la chiamerei "profezia", ma "consapevolezza". Sono caduta (dalla palla) mentre facevo un'intervista. Sì, cioè, un colloquio. Lo so che può succedere, ovvio che sei seduto su una palla e... Continue Reading →

Stranezze alemanne

Ora qualcuno mi spiega la ratio di tutto ciò, per cortesia? ...e si saranno anche sforzati per sollevarla...

Vegetarische kuchen

Tre cartelloni di seguito, in meno di 20 metri: e menomale che Berlino è la patria dei vegetariani... Ma devo ammettere che c'è davvero tanta varietà e tanta attenzione per i diversamente carnivori in città, se pensate che addirittura in ufficio abbiamo il latte di soia con un post it attaccato che recita: for vegan... Continue Reading →

Tempus fugit… a Berlino!

Ecco cosa fare in una giornata di sole a Berlino: Visitare il Berliner Fernsehturm (Torre della Televisione) ad Alexanderplatz e guardare Berlino dall'alto (anzi, dall'altissimo) Passeggiare nell'isola dei Musei (Museumsinsel), tra il Pergamon e l'Altes Museum Mangiare e prendere una spremuta di arancia fresca tra le bancarelle di Hachescher Markt Esplorare l'antico quartiere ebraico di Oranienburger... Continue Reading →

Una sauna nel fiume Speer

A Berlino una cosa del genere è del tutto normale: cioè che tra alcuni capannoni industriali in parte abbandonati ed in parte recuperati con dei loft molto affascinanti si nasconda il Badeschiff, ossia una "barca da bagno". Questo posto naturalmente dà il suo meglio in estate, con una vasca da bagno letteralmente affondata nel fiume... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: