She’s moved on

she's moved on

Perchè non è tanto il problema di aver traslocato in sé, quanto quello di non capire dentro quale scatolone mi hanno chiuso…

scatoloni

8 risposte a "She’s moved on"

Add yours

  1. che scatoli sistemati, tutti nuovi e impeccabilmente uguali, manca solo l’etichetta con l’elenco del contenuto. Ma se ci fosse sarebbero terribilmente perfetti … vuoi mettere il piacere di riaprirli per scoprire il contenuto ?

  2. il mio trasloco è stato traumatico: abbiamo cominciato a portare le cose piccole con l’auto (stracolma non c’è che dire), abbiamo fatto su e giù un sacco di volte (per fortuna i km di distanza erano pochi), scale a iosa, impacchettato in scatole e sacchetti, poi il divano comprato nuovo e sistemato subito in casa nuovaè stato letteralmente ricoperto da giacconi, giacche, pantaloni invernali e lo stendino da camicie.. da diventare matti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: