Tag

, , , , , , , , ,

In ufficio a Berlino…


Spero che sia solo il primo post sull’argomento, perchè la cosa mi diverte molto.

I veri delusi di questo blog, oltre quelli tra voi che si staranno per “sfansàre” quatti quatti dopo questo post, sono alcuni googlenauti che arrivano catapultati qui mentre stavano cercando tutt’altra cosa su google, appunto. Mi immagino la loro faccia quando poi, invece, si trovano Thor.

Queste sono le 6 frasi più strane cercate google che hanno portato direttamente sul mio blog:

  1. Come fare vere e proprie iscrizioni sui petali dei fiori (bel passatempo)
  2. Come fare disegni di memole sui muri di Napoli
  3. Alla fine cosa ho raccolto in tutti questi anni? Solo insoddisfazioni (e che vuoi da me?)
  4. Ti bacio ma tu non dire niente (tranquillo...magari neanche se ne accorge)
  5. Le ricette dei carciofi non mi piacciono (capisco)
  6. Al telefono vuole sapere come sono vestita (conosco una persona che potrebbe aver fatto questa ricerca e la conosce anche Gra, vediamo se ci arriva…)
  7. Moglie convince marito x una scopata con amico a casa sua (arrivato ovviamente dopo la pubblicazione di questo post e quindi devo fare l’aggiunta-supremacazzimma- spero che sia opera di qualcuno di voi!)

Tra le parole, invece, c’è l’immancabile “Prostitute Lingotto“, che mi rende solo che onorata, c’è “zigulì al sapore di spezie aromatiche“, discutibili dato che già quelle alla fragola erano orrende, e poi c’è quella che non mi dà pace, quella che mi fa chiedere dove ho sbagliato, quella che mi mortifica più di tutte: “bei pomelli con roselline“.

Perchè sono arrivati a me con i pomelli con le roselline? Quando l’ho letta ho buttato gli occhi all’indietro come quella dell’Esorcista.

Annunci