Tag

, , , , ,

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/012/29612574/files/2015/01/img_0439.jpg
Ho capito solo ora di aver completamente sbagliato approccio fino ad oggi.

Quando mi avvicinavo ad una mamma con bambini di età molto ravvicinata, come sarebbero stati i miei dopo la nascita di Giulio, ero sempre tutta ansiosa di farle una domanda, per prefigurarmi in qualche modo il mio futuro: “Come l’ha presa il bambino più grande?”

Invece la vera cosa da chiedere sarebbe dovuta essere questa: “Ma mi spieghi tu in che modo riuscivi ad andare a fare pipì?”

Ecco, per il 2015 auguro a tutti voi di saper fare le giuste domande.

Cià.

Annunci