Polpette

Poco prima di andare a dormire i discorsi si fanno sempre un po’ concitati.

“Allora Giulio, hai qualche nuovo amico adesso in classe…?”

Intanto rimbocco le coperte al meglio che posso.

“Sì.”

“Beneeee! E come si chiama?”

“Mamma…, io, in verità, mi sono sposato.”

“Ah.”

“Si chiama Anna.”

“E com’è?”

“Ha una faccia da femmina…”

“Mmm…”

“Solo che, siccome c’è il Coronavirus, non ci siamo potuti dare un bacio-in-bocca…”

“…”

Senti Anna, parliamoci chiaro: le polpette le farò comunque meglio io.

36 risposte a "Polpette"

Add yours

  1. Ahahahah! La metti in soggezione! Butterà le polpette che porterai di notte nel loro frigo arrampicandoti fino alla finestra! Sarà lotta senza esclusione di colpi e… Vincerà sua mamma… Conosci la consuocera (detto anche “il tuo nemico”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: