La relatività del tempo

eppiniuiar

Il marito lo dice sempre: “Attenta a quello che desideri, perchè potresti ottenerlo“. E mi duole dirlo, il marito ha ragione.

Non avete idea di che brutto segno sia essere sparita per così tanto dal blog: diciamo che il mese di dicembre mi ha morso parecchio e mi sono resa conto che ultimamente questo continuo giocare a tetris con il lavoro, la casa, la famigghia, gli impegni di piacere, gli impegni necessari, i dottori, le tate, i colleghi, i vicini, i muratori, i parenti, gli amici, le trasferte, i servizi e così via mi ha spinto a funzionare più che a vivere. E questa cosa va cambiata, maledetta relatività del tempo.

Per darvi un’idea, io quest’anno non ho neppure compilato la mia famosa lista di desideri per il 2014, perchè devo ancora trovare la quadra per far funzionare quelli degli anni passati che, dopo essersi fatti attendere per qualche giro, si sono avverati tutti-incredibilmente-insieme.

Un proposito, però, ce l’avrei ed è essere più diretta nella comunicazione: meno bizantinismi, ecco, e fare più spesso outing, se la cosa mi fa star meglio. Confessarvi, quindi, senza preamboli che io, in realtà, non amo il panettone, ma mi piace quasi esclusivamente raschiare la parte abbrustolita che rimane sulla carta da forno è il primo segno di questa nuova me. E spero che il mio esempio porti molti di voi a confessarci che in realtà mordere un candito acidulo mentre si pensa di star mordendo una cosa dolce è uno dei supplizi peggiori del periodo natalizio, ma se non ve la sentite vi capisco, non è detto che anche voi siate pronti come me a confessare i vostri lati oscuri in pubblico.

Ahh, fiuuu, ecco: mi sento già meglio. Ho anche superato l’ansia da prestazione che ho sempre quando non scrivo da un po’ e devo pubblicare un nuovo post e da domani riprendiamo come se nulla fosse successo.

Bentrovati a tutti. Eppiniuiar.

22 risposte a "La relatività del tempo"

Add yours

  1. cara quartopiano, eppiniuiar anche a te, da un’altra quartopianosenzaascensore, che poi sarei io.

    sono qui per linkarti, senza che questo c’entri molto con l’argomento, ovviamente, un commento che ho fatto oggi che apprezzerai, o che comunque ti suonerà familiare…

    https://quartopianosenzascensore.wordpress.com/2014/01/08/la-relativita-del-tempo/#comments

    e per me il panettone è buono solo con tutto er cucuzzaro, ottimo anche per le colazioni del weekend fino a marzo inoltrato

    ciao ciao cara

  2. La cosa peggiore del mondo per me è mordere uno spicchio d’aglio convinto sia una innocua patatina al forno come le altre e invece: zac!
    Per colpa sua sn “costretto” a rifarmi la bocca con altre 20 patate. Sempre se nn ne becco un secondo. In quel caso nn so dove andremmo a finire…

    1. rai, volevo dirtelo!
      la serie progressiva del mangiatore di patate e aglio è bellissima!
      io prometto solennemente che se verrai a torino ti faccio una teglia di patate al forno senza nemmeno l’ombra dell’aglio (cioè, lo levo uno ad uno!) :)))

  3. per esempio quelli che scrivono sul wozzap che verranno a torino per un certo we e poi spariscono.
    ah! altro che raschiare il panettone!! questi sono outing!
    e cmq se vuoi, io per colazione ti metto da parte tutta la coccia abbrustolita (che a me non piace e va pure bene!). Ma lo faccio per attirarti: tu, bibi e ilmarito. Ammetto anche questo!
    🙂

      1. il grande capo estikazzi direbbe che non è buona cosa non rispondere agli auguri, estikazzi penserebbe sia giusto dare un segno di vita. Dai, noi vi si aspetta in tuta, scarponi e moffole!
        io vado forte a tetris…

    1. (vedi che stordito: “buona a te” sarebbe dovuto essere “buon anno a te”, ma nel frattempo che lo scrivevo ho salutato una mia collega che andava a casa. perché avere ansie da prestazione quando hai dei follower che manco sanno digitare un commento giusto? ;)…)

  4. Guarda son disposto a perdonarti tutto ma “.. trovare la quadra..” assolutamente no! Fa molto Roberto Castelli o giù di lì (su di lì dovrei dire). Comunque Bentornata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: