La sapete una cosa?

sai una cosa

Se pensassi di scrivere un post per tutte le cose che faccio io e che rischiano di portare il marito verso una crisi di nervi, allora dovrei aprire un altro blog perchè questo non riuscirebbe a contenerle tutte…

Ma se mi volessi azzardare a dire quella che, tra tutte, lo irrita di più penso che potrei farlo, perchè ce n’è una per la quale perde proprio le staffe, alza la voce, sbuffa, se ne va dalla stanza e poi non mi parla per qualche tempo (variabile a seconda dell’intensità dei toni raggiunti).

Lo volete sapere di cosa sto parlando?

Ecco, parlo del fatto che io, prima di raccontargli una qualsiasi cosa, ho bisogno di ricamarci un po’ su creando quello che per me è un minimo di suspance; ho bisogno di dirgli le fatidiche parole: “La sai una cosa?

E mentre nel mio immagiario lui si dovrebbe distogliere da quello che sta facendo dicendomi: “Sentiamo…”, nella realtà accade che inizia scaldarsi. Inizia prima col dirmi: “Eh no, se la sapevo una cosa non me la dicevi… o sbaglio?” poi mentre parla ci pensa su e si rende conto che io gli dico s-e-m-p-r-e così e allora mi dice: “Ma ti rendi conto che mi dici s-e-m-p-r-e così…” e allora io controbatto e gli spiego che mi piace creare quel momento di attenzione e lui mi spiega che non ce n’è bisogno e allora io… e allora lui… e allora… e…

Insomma questa storia dura per tanto di quel tempo che quando poi gli animi si sono calmati e il marito mi dice: “Bè, cos’era questa cosa che dovevo sapere?” io nei casi migliori non me lo ricordo più.

Nei casi peggiori, invece, me lo ricordo ancora. E spesso gli devo dire cose come: “…eh niente, volevo dirti che sta finendo il latte”

15 risposte a "La sapete una cosa?"

Add yours

  1. Dopo “La sai una cosa” dovresti aggiungere con attimo di esitazione e distogliendo lo sguardo “No..va beh non ti preoccupare, non è niente” stai sicura che aumenterebbe la suspance e lui inizierebbe a ripetere “Dimmi dimmi dimmi dimmi dimmi…”
    Ora vado a controllare se è finito il latte 😉
    Buon fine settimana!

  2. Avete bisogno di andare in vacanza subito ! (sono serio)
    Parlando d’altro mi viene in mente quella storia che hai raccontato qui che mi fa tanto ridere ed è quella di tuo padre che avrebbe dovuto chiedere: “E’ morto qualcuno ?”. Non c’entra niente ma ora mi viene in mente come notizia da apprendere ovviamente dopo: “La sai una cosa ?” 🙂

    1. “La sai una cosa?” lo fa arrabbiare anche in vacanza. E’ più forte di lui.
      Comunque sappi che volevo mettere il link al post di cui parli, perchè anche a me veniva in mente la stessa cosa, quando mio padre diceva che mia madre doveva dire delle cose inedite ed essenziali…
      Ecco il post

      1. Allora non era un’associazione strampalata la mia. A meno che non siamo strampalati in due. In tale caso spero non se n’abbia a male tuo marito se ho trasferito il nostro feeling, rimane tutto in famiglia 🙂

  3. Mettendo a fattor comune gli incipit delle nostre domande vedo che anche quelli parlano un pò di noi.
    Tu hai questa vena indovinosa, qualcuno più titubante. Io parto già dicendo a me stessa “E’ come se dovessi dirti qualcosa ma non mi ricordo cosa…”.
    Che di solito lascia l’altro nel limbo della perplessità… 🙂

  4. “c’è qualcosa che volevo dirti? ma ……. ci penso poi te la dico” io esordisco così 😀 😀 e il Tuttopensare diventa matto e mi dice “a me lo chiedi????” poi mi insegue per sapere cosa sia 😀 😀 😀
    Io ti ascolterei 😉
    besos
    Sally

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: