Tag

, , , , , , , , , , ,

pappa al pomodoro

Ultimamente la parte più creativa della mia giornata è preparare la pappa!

Possibile che in giro, nel web, si trovino principalmente ricette di pappe che assomigliano più al brodagliume di Don Biffero, con tutti i pezzi di  “potrebbero” che galleggiano dentro (vedi La Compagnia Dei Celestini), che a qualcosa di minimamente commestibile?

Più esploro i siti italiani delle mamme 2.0 e più mi appare lampante il fatto che le le cose per bambini (dai mobili per le camerette, alle scarpe … per arrivare alle pappe) siano molto spesso di un grigiore indistinto, che non è poi male, considerando che altre volte sono proprio di un nitido squallore.

Ma perchè? Non me lo so spiegare. Certo su siti stranieri, principalmente nordeuropei, ci sono dei rarissimi esempi di quando non-dico-il-design, ma almeno il “gusto” si sposa con il mondo infantile (vestiti, mobili, accessori), solo che è il portafoglio che non si sposa bene con i loro prezzi e quindi niente: siamo da capo a dodici.

Non ci sono alternative, se sei un bambino ti accontenti di cose brutte, devi aspettare la tua prima paghetta per comprarti delle scarpette meno brutte di quelle simil-ortopediche con i brillantini sul dorso. Non parliamo poi di qualcosa di buono da sgranocchiare che non sia vellutata di finocchio con manzo in scatoletta. Senza sale, dimenticavo.

Dovessi dire in romanesco quello che penso, mi sembra che il concetto possa essere reso più o meno così: “essere un bambino = a-chi-tocca-nun-se-‘ngrugna”

Comunque, pur essendo consapevole che non potrò mai sovvertire quest’ordine precostituito (dato che sono decenni che il mondo evidentemente gira così), nel rispetto delle capacità inghiottitorie della dissennatrice, a casa cerco di rispettare almeno un principio elementare sulle pappe:

“Non cucinare agli altri quello che non vorresti fosse cucinato a te”.

E allora ecco una ricetta, adatta per bambini dai 10 mesi in su, della pappa al pomodoro:

Ingredienti (per 2 porzioni):

  • 1 fetta di pane casereccio raffermo
  • mezza tazza di passato di pomodoro
  • 1 tazza di brodo vegetale
  • 2 foglie di basilico spezzettate
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva

Preparazione

  • In una pentola alta scaldate il brodo e mettete il pane a pezzetti
  • Aggiungete il pomodoro ed il basilico e cuocete per 20 minuti circa a fuoco basso, fino a che il pane non si è disfato
  • Condite ogni porzione con un cucchiaio di parmigiano ed un cucchiaino di olio

Banale, banalissima, ma semplicemente buona.

E dato che si può mangiare dai dieci-mesi-in-su, non fatevi ingannare dal cucchiaino ergonomico: la porzione che vedete in foto era la mia!

Annunci