Segni particolari

La spiaggia era così assolata che la sabbia era diventata rovente come forse non l’avevo mai vista.

Un bambino compare nel varco di ingresso, in alto sulla duna, e si getta a capofitto verso il mare. È già in costume e porta in mano solo un pallone bianco e rosso. La mamma, invece, appare solo dopo sullo sfondo. È carica di mille buste e scende ciondolante e molto più lenta di lui.

Impossibile stargli dietro.

A guardarlo bene, il bambino è semplicemente favoloso. Ma non è tanto per via del colorito dorato, erano i capelli che stregavano: un caschetto di spaghetti biondi-quasi-bianchi irresistibile.

“Glielo avranno sicuramente scritto sulla carta di identità” penso tra me e me, mentre faccio prove di galleggiamento vicina alla riva. “Difficile non scrivere favoloso tra i segni particolari…”

Il bimbo arriva sul bagnasciuga e si guarda intorno impaziente: cerca, cerca, cerca, ma non trova quello che sta cercando.

Un po’ si innervosce, lo noto chiaramente.

Per fortuna dopo un attimo sembra più sereno, infatti avvista alcuni ragazzi più grandi di lui, già in acqua poco lontano a tirarsi la palla.

Lancia le ciabatte acrobaticamente in direzione della spiaggia, dove la madre continuava a scendere lenta ed accaldata.

Lui si butta a mare come un razzo: “Ragazzi!!!!!! Ciao ragazziiiiiii!!! Mi riconosceteeeeee???” urla in direzione del gruppo, mentre avanza tra gli schizzi.

“Sono io, quello che ieri ha tirato una bestemmia sull’Immacolata…”

Mi passa davanti, lo guardo meglio.

Chissà, mi dico, forse tra i segni particolari hanno riportato anche dell’altro.

18 risposte a "Segni particolari"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: